Walking Mountains

WALKING MOUNTAINS

Dietro il nome Walking Mountains ci sta Bartolomeo Sailer. Il progetto Walking Mountains inizia nel 2011 dopo che Bartolomeo ha portato il nome di Wang inc. per più di 15 anni. Walking Mountains è una rivoluzione nel sound di Bartolomeo: abbandona la techno per ricercare ritmiche più rock e psichedeliche. La sua musica rimane elettronica e generata dal computer, ma la sua ricerca lo porta in territori inesplorati per questi generi. Se Wang inc. amava i suoni concreti, piccoli suoni campionati di oggetti comuni, ora predilige la composizione, gli amplificatori, i synth, le batterie vere, chitarre e voci.
Con WM Sailer trova finalmente il coraggio di scrivere testi per la maggior parte della sua musica, escogitando modi di cantare o chiedere collaborazioni (Vince Vasi, Umberto Palazzo).
Tra settembre 2010 e giugno 2011 WM inizia a prendere forma: vengono registrati i primi esperimenti. Inizia anche a lavorare sulle sue performance live, cercando di trovare il modo per comprimere una rock band in un laptop e dargli vita. Per WM la performance live e l'improvvisazione sono le parti più importanti del processo creativo. Il suo sound è ispirato da artisti e band come: Amon Tobin, Eskmo, Emerson Lake and Palmer, Black Sabbath, Pink Floyd, Peter Brötzmann, Can, Amon Düül, Cluster  e Deep Purple.
A fine giugno 2012 sarà pronto il suo album di debutto, rigorosamente DIY, nel migliore spirito punk, finanziato attraverso una campagna di crowdfunding http://igg.me/p/86902
Bartolomeo Sailer, classe 1971, dal 1999 ha deciso di fare della musica il suo progetto di vita. Ha pubblicato come Wang inc. per etichette come Sonig, Thrill Jockey, Bip-Hop e Context.fm, realizza musiche per TV, cinema, pubblicità, teatro, installazioni, readings e videoarte. Da ricordare le sue collaborazioni con Saul Saguatti e Yuri Ancarani nonchè con Toilet Paper Magazine di Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari.
Http://www.walkingmountains.it